"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Area Urbana – Il rapporto dei lavori EXPO Lombardia

Infrastrutture, Rho-Monza in tempo per Expo

La Rho-Monza si farà e sarà completata in tempo per l’inizio dell’Expo. La conferma arriva dal ‘Sottotavolo infrastrutture’, presieduto dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio Del Tenno. Permangono, invece, ancora dubbi sulla M4 Linate-Forlanini, per la quale il Comune di Milano non è ancora in grado di garantire la tempistica. “Abbiamo passato in rassegna tutte le opere essenziali, quelle connesse e quelle necessarie – ha spiegato Del Tenno – ed è emersa una sostanziale conferma del rispetto dei tempi che già conosciamo. Là dove permangono ancora dubbi o criticità abbiamo chiesto un ‘piano b'”.

RHO-MONZA – Per quanto riguarda il lotto 3 (sottopasso ferroviario Milano-Varese/svincolo ex SS233 varesina), di competenza di Autostrade per l’Italia, è stato approvato il progetto esecutivo. L’avvio dei lavori è previsto per il prossimo mese di marzo. Per i lotti 1 e 2, invece, di competenza di Serravalle, il cantiere verrà consegnato a metà aprile e l’opera sarà completata in 12 mesi. “A questo punto – ha spiegato Del Tenno – gli unici rallentamenti che ci sono stati prospettati potrebbero derivare da lungaggini burocratiche da imputare esclusivamente al Ministero dell’Ambiente. Mi auguro che ognuno si assuma poi le proprie responsabilità”.

LINEA M4 – Per quanto riguarda la Linea 4 della metropolitana, il Comune di Milano ha espresso come priorità quella di “mettere in sicurezza l’opera” e ha comunicato che, fino a quando ciò non avverrà, non possono essere fatti ragionamenti che “rischiano di pregiudicarla”. A fronte delle mancate garanzie, l’assessore Del Tenno e il commissario unico di Expo Giuseppe Sala hanno esplicitamente richiesto lo studio di un piano alternativo per la gestione dei flussi dei visitatori provenienti dall’aeroporto di Linate. “Per la prima volta – ha detto Del Tenno – abbiamo compreso quali sono le reali difficoltà. La M4 per noi è un’opera prioritaria e auspichiamo dunque o una soluzione o la definizione di un piano alternativo”.

PARCHEGGI AUTO – E’ stato valutato un fabbisogno di 22.500 posti auto. Di questi sono già confermati i 10.000 (già esistenti) presso il polo fieristico, i 1.550 di via Novara; i 4.500 presso l’ex Alfa di Arese e i 350 di Cascina Merlata.

PARCHEGGI BUS – E’ stato stimato un fabbisogno di 1.200 stalli, di questi sono già a disposizione 561 a Cascina Merlata.

La localizzazione dei parcheggi che mancano (sia auto che bus) verrà studiata in un apposito Tavolo tecnico coordinato dalla Regione Lombardia.

COLLEGAMENTO MOLINO DORINO/A8 – L’assessore Del Tenno ha confermato che l’opera sarà ultimata per Expo. “Sarà una delle opere simbolo di Expo – spiega Del Tenno -. L’infrastruttura è di competenza diretta di Regione Lombardia e ha sempre rispettato il cronoprogramma e i tempi previsti per la realizzazione”.

COLLEGAMENTO SS11 E SS233 ZARA-EXPO – I lavori sono avviati e l’avanzamento è al 6 per cento per il lotto 1A (via Eritrea/Expo). Per il lotto 1B (sottopasso ferrovie) i lavori inizieranno a marzo. Il Comune di Milano ha comunque ribadito anche oggi che l’opera sarà completata entro l’Expo.

RHO/GALLARATE – L’opera, come già annunciato, non arriverà in tempo per Expo, ma, al fine di garantire un adeguato servizio ferroviario durante l’evento, Rfi ha confermato la possibilità, a seguito di interventi minimali alla stazione di Rho, di attestare due nuove linee suburbane (S15 e S8), oltreché l’opportunità di attivare, nei momenti di picco, un’ulteriore linea (S14) suburbana con attestazione alla stazione di Vittuone.

NUOVA LINEA METROPOLITANA M5 BIGNAMI-S.SIRO (5 E 10) – L’attivazione della tratta Zara-Garibaldi, per la quale è in corso il pre-esercizio, è prevista per marzo 2014. L’intera tratta Garibaldi-San Siro della linea metropolitana M5 non sarà conclusa per Expo. E’ stata garantita l’apertura delle principali stazioni (Domodossola, Lotto, S. Siro).

PEDEMONTANA – Sono praticamente conclusi i lavori della tratta A dall’autostrada A8 alla A9 (avanzamento: 95 per cento circa) e dei primi lotti delle Tangenziali di Como e Varese (avanzamento: 75 per cento circa), con previsione di conclusione per la primavera del 2014. Lo svincolo di Lomazzo, indispensabile per dare percorribilità alla Tratta A, sarà completato entro la primavera del 2014. Per quanto riguarda la tratta B1 (dalla A9 a Lentate sul Seveso) si è in attesa dell’approvazione del nuovo piano economico-finanziario del Cipe.

BREBEMI E TEM – Confermata l’apertura alle auto per il prossimo 1 luglio della BrebeMi e dell’arco Teem, che è funzionale alla stessa opera. La conclusione dell’intera tratta della Tangenziale est esterna di Milano è prevista per l’inizio della manifestazione.

VIABILITÀ DI CASCINA MERLATA – La Provincia di Milano ha confermato il rispetto del cronoprogramma, i cantieri sono stati riavviati e pertanto l’opera sarà conclusa per l’Expo.

COLLEGAMENTO FERROVIARIO T1 E T2 MALPENSA – Prosegue l’iter per il collegamento ferroviario fra i Terminal 1 e 2 di Malpensa. Come già annunciato, l’opera non sarà pronta per l’Expo. M1, MONZA/Bettola – Il prolungamento della linea è previsto per il dopo Expo.     (Lombardia Notizie)  




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.