"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Cultura: Una proposta per cartelli a ricordo di una Milano che fu

Grazie ad una segnalazione fatta tempo fa da MilaninMilanon sul forum di Skyscrapercity, ci è venuta una bella idea, che forse potrebbe avere uno scopo. In sostanza posizionare in alcuni luoghi di Milano dei cartelli a totem (come quelli turistici che già ci sono in giro per il centro), con riprodotte le immagini dello stesso luogo fotografato più di cent’anni fa e una piccola didascalia. Luoghi che hanno subito una così stravolgente sorte che non si potrebbero più immaginare come potessero essere. Ad esempio, la Pusterla dei Fabbri, nell’odierna Piazza della Resistenza Partigiana, ha subito un totale stravolgimento, tanto da non riconoscerla più se vista in una foto d’epoca.
Che dire del quartiere del Bottonuto, perso e stravolto completamente. Così pure il ponte delle Sirenette, dove scorreva il Naviglio al ponte di Piazza Cavour o dove si trovava la bella chiesa di Santa Maria in Aracoeli. Spesso ci chiediamo cosa ci fosse in un dato luogo o al posto di quel palazzo. Con questi “totem” piazzati nelle zone turistiche potrebbero risolvere i dubbi a molti cittadini e turisti.

Sotto due esempi di come potrebbero apparire i totem fotografici.

 

 

Foto d’epoca

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.