"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centro Direzionale – L’oblio della Torre Galfa

La Torre GalFa versa da oramai una quindicina d’anni in stato di completo abbandono. Si tratta, per chi non lo sapesse, di un grattacielo storico, progettato da Melchiorre Bega nel 1956, che si trova tra le vie Galvani e Fara, di cui sintetizza i nomi nel proprio. Piccolo capolavoro milanese della corrente architettonica in voga negli anni Cinquanta, ora la torre potrebbe essere riscoperta dalla città con le forme essenziali ma eleganti che risaltano dalle foto d’epoca della torre.
L’edificio nel 2012 era stato occupato dal collettivo milanese Macao, una comunità libera di artisti che occupò la torre vuota. Un intervento delle forze dell’ordine mise fine all’occupazione dopo poche settimane.La Galfa nasce come sede di una compagnia petrolifera, in seguito lo diviene di una banca. Nel 2006 la torre è stata acquistata da Fondiaria Sai e come parte del patrimonio di quest’ultima è confluita nel portafoglio immobiliare del gruppo Unipol. Da anni si parla di una imminente ristrutturazione ma, con l’eccezione delle bonifiche dall’amianto condotte subito dopo l’acquisizione da parte di Fondiaria, alle intenzioni non sono seguiti i fatti.

Recentemente il Consiglio di Zona 9 si è espresso sull’ultima versione del progetto di recupero, presentato in accordo con le autorità comunali dalla nuova proprietà, bocciandolo. Il parere del Consiglio di Zona non ha però alcun valore pratico e dovrebbe in teoria limitarsi al solo ambito socio-ambientale. Di seguito uno stralcio della motivazione: “Tenuto conto che da un punto di vista socio ambientale il progetto non risolve correttamente l’inserimento del nuovo volume dei vani ascensore e scale esterni, modificando sostanzialmente le facciate e più in generale la struttura di un significativo esempio di architettura moderna della città di Milano e che, inoltre, i rendering del progetto non danno una rappresentazione adeguata dell’intervento proprio sul lato modificato dell’edificio…si dà parere negativo

La riqualificazione proposta vede una destinazione d’uso differente da quella storica a uffici, prevedendo al piano terreno e interrato esercizi commerciali di vicinato, dal piano terreno al 12° piano una struttura alberghiera, mentre dal 13° al 30° piano dovrebbero trovare posto alloggi residenziali. Per soddisfare le richieste normative odierne, è stato previsto un nuovo corpo esterno aggiunto al lato Ovest (verso via Melchiorre Gioia) dove verrebbero collocati nuovi ascensori e scale di emergenza al servizio dei piani residenziali. Purtroppo non è ancora stato diffuso alcun progetto della nuova riqualificazione. Rimane la speranza che il bel disegno anni Cinquanta, semplice e lineare, venga il più possibile preservato.

2012-10-19_Torre_Galfa_3
2012-11-25 Galfa 2

MILANO 06 Mag 2012 - lavoratori dell' arte , occupano la torre Galfa in via Galvani, conferenza stamapa,centri sociali , precari p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

torre-galfa-2


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.