"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Castello – Gli scavi in via Rovello 14

Abbiamo visto come verrà trasformato il lotto di via Rovello 14, occupato da decenni da un garage che ultimamente era stato abbandonato e costituiva una situazione critica in una zona centrale.

Come avevamo visto, la zona si trova nella parte di Milano dove c’era il nucleo della Mediolanum romana e proprio a due passi dai più importanti ritrovamenti di quell’epoca fatti a Milano, come l’Horreum di via Broletto o l’aula absidata piena di rilievi e decorazioni che si trovava in via del Lauro. Sempre nell’area attorno a via Rovello sono stati trovati una testa gigante di Giove (san Giovanni sul Muro e via Camperio), l’uomo togato di via Cusani e l’uomo togato di via Broletto. Supposizioni fanno pensare alla presenza di terme nella zona, visto che passava da queste parti il fiume Nirone. Insomma, per ora non si sa cosa gli archeologi stiano trovando o rilevando in questo terreno, certo qualcosa c’è. Teniamo conto che nei secoli si sono sovrapposte cantine, fondamenta medievali, rinascimentali e ottocentesche che si sono accumulate le une sulle altre.

Per chi si domanda cos’altro fosse stato rinvenuto nel corso degli anni… un articolo del 2014 chiarisce qualche cosa.

Area_Via_Rovello_Epoca_Romana

 

2016-02-27_Via_Rovello_1 2016-02-27_Via_Rovello_6 2016-02-27_Via_Rovello_5 2016-02-27_Via_Rovello_2 2016-02-27_Via_Rovello_3 2016-02-27 10.19.37

Le sculture e alcuni capitelli ritrovati nella zona di via Broletto e via Dante nel corso degli anni.

Capitello_Mediolanum_1 Capitello_Mediolanum_Via_del_Lauro Mediolanum Mura repubblicane con resti reimpiego via del Lauro Mediolanum_Porta_Giovia Mediolanum_Testa_Giove_Porta_Giovia Statua_Mediolanum_1 Statua_Mediolanum_2




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.