"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Rogoredo – Domani sarà riaperto il raccordo del Corvetto

Rogoredo_COrvetto_Cavalcavia_Tangenziale

 

Riapre domani, sabato, alle 10 il raccordo autostradale tra la tangenziale Est e piazzale Corvetto. Dopo qualche giorno di lavori i tecnici ripristinano la viabilità su due corsie con limite di velocità a 30 km/h.

Grazie anche alla collaborazione con Serravalle e Società Autostrade, il Comune di Milano riapre uno svincolo nevralgico per la mobilità e pone fine ai disagi per gli automobilisti e le aree urbane limitrofe di Rogoredo, Corvetto e di San Donato.

Si tratta di una soluzione provvisoria, in attesa del ripristino definitivo della strada normalmente a tre corsie, segnata in giallo come area di cantiere, con limite a 30 km/h.

“Lavori a tempo di record per limitare i disagi – dichiara Marco Granelli assessore alla Mobilità e Ambiente -. Riapriamo due corsie e raccomandiamo agli automobilisti di rispettare il limite di 30 Km/h per la sicurezza propria e degli altri utenti della strada. Il raccordo resta un’area di cantiere in attesa del ripristino definitivo”.

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


2 thoughts on “Milano | Rogoredo – Domani sarà riaperto il raccordo del Corvetto

  1. Silvio

    No comment sul fatto che l’incrocio semaforico di piazza Mistral che è a tre tempi (via Toffetti, cavalcavia Pontinia e raccordo A1) in questi giorni sia stato gestito con gli stessi criteri di sempre, ovvero 20 secondi di verde per chi arrivava dalla A1 malgrado fosse chiusa.
    Risultato: code lunghissime dal cavalcavia pontinia fino a San Donato; via Cassinis e via Marochetti vuote fino a piazzale Corvetto. Tutto questo con sempre almeno due auto della Polizia Municipale presenti e i vigili in auto col motore acceso.
    Era troppo difficile gestire con i vigili questo incrocio mettendo i semafori con il lampeggio arancione e agevolare chi proveniva dal cavalcavia Pontinia?

  2. Anonimo

    I lavori saranno veloci. Si , come per il passaggio al posto del ponte a Porta Genova…

    Qualcuno è andato alla festa annunciata dal Comune per stamattina alle 11? C’erano 4 operai senza dispositivi di sicurezza (!!) che più o meno lavoravano.

    Se queste cose succedessero a Roma, allora sarebbero su tutti i giornali, solo che a Milano c’è la censura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.