"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Barona – Qualche novità e non, da piazza Ohm

In piazza Ohm, all’angolo tra viale Giulio Richard e via Giuseppe Cottolengo, c’è un enorme vuoto urbano che doveva essere riempito con delle residenze già da oltre cinque anni. Ma come troppo spesso succede, il cantiere si è bloccato per molto tempo. Lo scorso anno pareva riprendesse a gran ritmo, ma siamo passati recentemente e l’aspetto era nuovamente quello di un cantiere abbandonato, solo qualche bonifica e qualche scavo.

Nel 2012 erano circolati dei brutti render che abbiamo proposto nell’articolo precedente dello scorso anno, sperando sia cambiato il progetto o perlomeno sia migliorato. Le demolizioni dei vecchi insediamenti industriali erano state effettuate già nel 2013.

Mentre tra via Morimondo e via Watt, sempre con affaccio su piazza Ohm, è in fase di demolizione la vecchia industria che si trovava in questo lotto incastrato tra le due vie e la piazza. Ormai da anni utilizzato come magazzino.

Purtroppo al momento non siamo ancora riusciti a trovare informazioni in merito a cosa sarà realizzato al posto delle demolizioni.

 

Mentre per la riqualificazione delle torri Richard, ancora poche novità, solo alcune bonifiche e nient’altro.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.