"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Servizi: quando ci si dimentica della manutenzione…le isole digitali

Avevamo visto lo stato d’abbandono dei totem informativi sparsi per la città, ma a quelli bisogna aggiungere anche i totem delle isole digitali.

Cosa sono le isole digitali? Erano state installate  (15 postazioni) in giro per il centro città nel 2013-14, pronte per Expo 2015, per consentire a cittadini e turisti di spostarsi, comunicare e informarsi in maniera intelligente e sostenibile; un progetto nato da una partnership con diverse aziende, come A2A, Ducati Energia, Microsoft, Telecom Italia, Bee e Linear.

Dopo 4/5 anni anche questi totem oramai sono completamente abbandonati, senza manutenzione: l’unica funzione rimasta è quella della panchina che li affianca sempre. Rotti, sporchi, neri, ce li troviamo sparsi in ogni angolo a ricordarci quanto sia inutile dotare la città di servizi all’avanguardia se poi ci si scorda di organizzarne la manutenzione. Quanti soldi buttati via.

Qui di seguito una carrellata di nostre foto scattate un po’ ovunque per mostrare lo stato d’abbandono di queste “isole digitali“.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


2 thoughts on “Milano | Servizi: quando ci si dimentica della manutenzione…le isole digitali

  1. Alberto Tadini

    E’ da decenni che è così, sfortunatamente.
    E’ molto più facile presentare qualcosa di nuovo, che ha un impatto mediatico e può essere utilizzato a livello propagandistico che fare qualcosa di permanente e non visibile.
    Si è sempre detto che mettere a posto le fognature, che non si vedono, non “paga” dal punto di vista elettorale…

  2. Anonimo

    Aspetto con attenzione l’articolo in cui farete vedere che l’intervento di asfaltatura in Viale Coni Zugna è stato un mezzo fallimento e l’asfalto sta velocemente riprendendo tutte le precedenti ondulazioni (che poi in inverno si spaccheranno) che c’erano in primavera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.