"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Sella Nuova – SeiMilano di Via Bisceglie: aggiornamento gennaio 2019

Siamo passati da via Bisceglie per vedere lo stato delle bonifiche a quello che si appresta a diventare a breve, un cantiere per edilizia residenziale convenzionata.

Si tratta di una superficie di oltre 300.000 mq, fra Via dei Calchi Taeggi e Via Bisceglie (a pochi metri dalla fermata della metro Bisceglie) e comprenderà residenze, uffici, una piazza commerciale, funzioni pubbliche e un grande parco urbano di 200.000 mq, con aree verdi attrezzate. Il masterplan di SeiMilano è di MCA Mario Cucinella Architects, mentre il disegno del parco è stato affidato allo Studio Internazionale Michel Desvigne – Studio MDP.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


12 thoughts on “Milano | Sella Nuova – SeiMilano di Via Bisceglie: aggiornamento gennaio 2019

  1. Padanino.doc

    edilizia convenzionata, abbiamo visto cosa ha portato negli anni 60 le case popolari………………………………

        1. Anonimo

          E’ già così.

          Se vuoi una casa in edilizia agevolata o convenzionata magari la paghi un po’ meno dell’edilizia libera ma devi comunque guadagnare dei soldi, sbatterti a trovare un mutuo e pagarlo regolarmente.

          I grandi quartieri pagati dallo stato ed affittati a canoni irrisori non li fanno più da almeno 40 anni….

  2. Giandomenico

    Case popolari che non c’entrano poco o niente con l’edilizia convenzionata, ma questo è un punto che certi ignoranti fanno fatica a capire. Ciò non toglie che la gestione Aler a guida leghista da anni, sia una schifezza e basta confrontare il cambio di passo delle case a proprietà comunale passate a MM per rendersene conto

    1. Padanino.doc

      Giandomenico è figlio di immigrati della risorsa denominata ” mezzogiorno o regno delle 2 sicilie ” che ci costa qualche centinaio di miliardi ogni anno, e vieni qui su questo bellissimo blog ad improvvisarsi professore, con la tessera del Pd(PartitoDeladri), tornate a SUD a coltivare datteri, capra medio orientale !

        1. Padanino.doc

          49 milioni di contributi elettorali previsti x legge.
          110 milioni di soldi pubblici x il buco del quotidiano unità…una scocchezza…50 miliardi ogni anno solo la LOMBARDIA x i TERRONI parassiti, buchi nei comuni, province e Regioni…e continuano ad innondare il CENTRO NORD assieme ai loro fratelli muslims….eh si 49 milioni…dovuto x legge !

        2. Tantino il pensatore Lumbard

          Se i tuoi argomenti sono 49 milioni di euro, in riposta a Padanino piccino, era meglio stare in silenzio come fanno in molti.
          Buon Weekend

      1. Giandomenico

        Dimmi Padanino, riesci a rispondere sui punti o devi continuamente berciare la tua crassa ignoranza (tipo quella che paragona case popolari a case a edilizia convenzionata) ad ogni pie’ spinto?
        Per il resto, mio caro primate, sono milanese con origini dell’Oltrepo’ senza tessere politiche. Sono sufficiente del Nord per essere degno di commentare le tue stupidate?
        NDR ma gli amministratori , non possono fare qualcosa contro le zecche (con multiplo nickname) che infestano questo (per altro ottimo) blog

  3. Alberto Tadini

    Gentile Arsuffi,
    come avrà sicuramente notato, su questo blog stanno imperversando soggetti che stanno rovinando il blog stesso.
    Per favore, cercate di prendere provvedimenti, al limite anche bannarli. Urbanfile non deve diventare una discarica di stupidate (uso volontariamente un eufemismo) che sinceramente ritengo possa causare una disaffezione anche da parte di chi vorrebbe continuare a seguirvi e a dibattere di architettura, bellezze e bruttezze della città, cercando magari di essere propositivi anche facendo critiche. Motivate, però.
    Grazie per quello che potete fare. Per conto mio mi ritengo comunque colpevole di avere ribattuto a certi post, cercando comunque di essere educato. Ritengo ora che invece l’ignorare quello che viene beceramente scritto da certuni sia l’unica maniera per sterilizzarli.
    Cerchiamo tutti di ignorarli. Al massimo continueranno finché avranno forza; ma non dobbiamo essere noi a dar loro la forza di continuare rispondendo. a quello che scrivono.
    Grazie a tutti e scusate lo sfogo.

  4. Icilio

    Avete dimenticato di aggiungere i tag; avevo letto l’articolo stamattina ed ho faticato per ritrovarlo nel pomeriggio
    🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.