"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Varesine – La promenade da rifare, un’altra volta

La bella passeggiata che si trova al centro del Giardino delle Varesine tra via Joe Colombo e viale Liberazione, inaugurata nel maggio 2014, ha avuto qualche problema “strutturale” che avevamo segnalato già nel 2017 con un articolo dedicato. Infatti da allora chi di dovere ha provato più volte a sistemare e “rammendare” il parterre della passeggiata formata da tavole di “finto legno” (un composto fatto di conglomerato di polvere di legno e colla vinilica) che si sono più volte rovinate deformandosi al punto di far rischiare di inciampare i passanti.

Come si vede dalle foto che seguono, da qualche settimana sono state sistemate delle “prove” materiale, per testare quale soluzione sarà la migliore.

Certo che pare assurdo che dopo così tanto tempo nessuno dei tecnici sia riuscito a trovare una soluzione quando, oramai, in ogni parte del mondo si sistemano delle passeggiate fatte con la stessa tecnica.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


8 thoughts on “Milano | Varesine – La promenade da rifare, un’altra volta

  1. camillo

    sì ma per quanto tempo è rimasto rotto?
    mi stupisco sempre come a milano la manutenzione pubblica sia così lenta!

    1. Tina

      hai proprio ragione, anch’io sono sempre perplessa sulla lentezza degli interventi di manutenzione (anche in alcuni casi dove ci sono situazioni potenzialmente pericolose!), mi spiace perchè si fanno tante belle cose e poi vengono abbandonate

  2. Anonimo

    Perchè si chiama “promenade” se è a Milano?
    Non si può cambiare il nome, visto che oltre tutto porta “sfiga”? (vedasi “promenade” di Santa Giulia….)

    1. Luca

      Promenade e’ dovuto al provincialismo insito nella sottocultura meneghina (e purtroppo abbiamo contaminato anche il resto d’Italia) per cui sembra che se usiamo termini stranieri (ignorandone spesso il significato…), allora tutto sara’ “superfigo” (anzi coooooooooool). Chiamarla in italiano passeggiata pareva brutto.

      1. Anonimo

        Sottocultura meneghina??? Sara’ sottocultura dei giargiana. Per me potremmo tranquillamente chiamarla “ la pasegiada”. Prenditi una cadrega.

        1. Luca

          @Anonimo Ovviamente sono d’accordo anche io! Sottocultura meneghina infatti era per differenziarla dalla vera Cultura meneghina (con la C maiuscola). Anche per me potremmo chiamarla pasegiada, di certo non promenade, esattamente come non si capisce perche’ cosi’ tanti stramaledettissimi palazzi milanesi debbano avere un nome in inglese…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.