"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Venezia – Cantiere di Piazzale Lavater: luglio 2021

Aggiornamento di luglio dal piccolo cantiere per la riqualificazione, tanto attesa, di piazzale Lavater nel distretto di Porta Venezia. Ricordiamo che i lavori sono partiti lo scorso dicembre.

Il progetto prevede un totale ridisegno dello spazio pubblico dove saranno allargate le aree pedonali, ridotti gli stalli dei parcheggi (dove quei pochi che rimarranno saranno solo per i residenti) e spostato, in via Morgagni l’area cani, ora al centro della piazza.

Intanto la parte verso via Jan e via Omboni inizia ad essere quasi completata, e naturalmente sta già cambiando completamente aspetto.

Referenze fotografiche: Roberto Arsuffi

Tag: piazzale Lavater, Riqualificazione, Porta Venezia, Verde Pubblico

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


12 thoughts on “Milano | Porta Venezia – Cantiere di Piazzale Lavater: luglio 2021

  1. Anonimo

    Bello ma avrei messo i lampioni in stile, in linea con lo stile degli edifici di pregio della zona, non quei cosi lì.

        1. Anonimo

          Sei matto? La balena è specie protetta!
          Gli arzilli vecchiacci della zona farebbero una campagna su facebook
          che non finisce più, invece quella piazza è meglio scordarsela 🙂

  2. Anonimo

    Lampioni nuovi in stile come? A quale stile di quale edificio ti riferisci, Neoclassico? Razionalista? Dopo guerra? O magari una combinazione di lampioni di stili diversi?! O forse meglio come hanno fatto?!

    1. Anonimo

      Quelli che ci sono già nell’abaco del Comune e che sono già stati utilizzati in innumerevoli piazze, anche di assai minor pregio, ad esempio piazzale Lagosta, piazza Caneva o piazzale Archinto.

      Deduco che non vivi in zona, probabilmente neanche a Milano, altrimenti avresti capito subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.