"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Crescenzago – Cantiere Residenze di Via Meucci 47: fine febbraio 2022

Nel distretto di Crescenzago in zona Ponte Nuovo, in via Privata Antonio Meucci 47, sta prendendo forma un nuovo complesso di edilizia residenziale sociale.

Si tratta di un intervento della Cooperativa Sant’Ilario Società Cooperativa Edilizia di cui avevamo già parlato in un nostro precedente articolo: Crescenzago – Un nuovo insediamento in via Meucci 47

Ecco alcune foto di aggiornamento di fine febbraio dal cantiere. Questo complesso avrà anche una parte a giardino e consentirà l’accesso da via Meucci a via Padova 256 altezza via Vittorelli attraverso un ponticello pedonale che scavalcherà la Martesana.

Referenze fotografiche: Roberto Arsuffi

Ponte Nuovo, Crescenzago, via Privata Antonio Meucci, Martesana

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


5 thoughts on “Milano | Crescenzago – Cantiere Residenze di Via Meucci 47: fine febbraio 2022

  1. MrEffe

    effettivamente c’è tanto spazio potrebbero fare una piccola zona commerciale alla luce del fatto che in via Meucci 47 andranno a vivere circa 150 famiglie..
    il problema rimane sempre il ponte ciclo-pedonale (anche se nell’articolo si tratta di ponte sol pedonale) ad oggi doveva già esserci invece non c’è traccia di lavori ne alcuna voce a riguardo…
    per caso qualcuno ha info a riguardo?

  2. Anonimo

    Sicuri sicuri che il ponte pedonale si farà?
    Al momento le case sembrano quasi finite ma del ponte non c’è traccia, nemmeno un segno per terra eppure non saranno lavori immediati o semplici da realizzare. Non sono mai nemmeno riuscito a trovare il progetto.

    1. MrEffe

      sul sito del comune di Milano a riguardo si trova quanto di seguito:

      Comune di Milano
      Aree tematiche
      Urbanistica ed Edilizia
      Attuazione PGT
      Via Meucci 47 – Permessi di costruire convenzionati

      Descrizione sintetica dell’intervento.
      L’intervento prevede la realizzazione di una nuova area verde attrezzata, oltre ad un collegamento pubblico ciclopedonale che collega via Meucci con via Beccarini con realizzazione di nuovo ponte sul Naviglio Martesana.
      L’intervento prevede inoltre la riqualificazione di un tratto di marciapiede lungo via Meucci.

      Il progetto prevede la realizzazione/riqualificazione di opere pubbliche, in particolare:

      rifacimento del marciapiede di via Meucci dal numero civico 47 all’incrocio con via De Notari: opere di urbanizzazione primaria, a scomputo degli oneri di urbanizzazione;
      Area a verde attrezzata con arredo urbano e giochi per bambini, oltre a un collegamento pubblico ciclopedonale a doppio senso di marcia con fascia a verde da via Meucci a via Beccarini e ponte ciclo pedonale sul Naviglio: opere di urbanizzazione secondaria, a scomputo degli oneri di urbanizzazione.
      Caratteristiche dell’intervento privato di riferimento.
      Si tratta di opere pubbliche relative all’intervento privato sito sull’area di via Meucci n.47 che prevede un nuovo complesso con funzione residenziale (Edilizia Residenziale Sociale).
      Convenzione stipulata il 31.01.2019 – Registrata in data 27.02.2019 n. 5768 serie 1T; Trascritta in data 28.02.2019 Reg. Generale 14949 e Reg. Particolare n. 10073.

      Il problema è che non so se tutto ciò comporta un obbligo legale per il costruttore di portare a termine quanto previsto o meno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.