"Anche le città hanno una voce" – Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Turro – Rinasce il Parco Trotter

278037_172592316198089_1150551171_o.jpg

Entro il 2015 sarà completa la riqualificazione dell’ex Convitto e dell’ex Centrale termica. “Con la riqualificazione del Parco Trotter, restituiremo a Milano, e non solo, un vero e proprio gioiello. Un segnale di apertura alla città, senza più distinzioni tra centro e periferia”, ha spiegato stamane il Sindaco Giuliano Pisapia, che ha presentato il progetto presso la Fondazione Cariplo assieme al presidente della Fondazione, Giuseppe Guzzetti.

Si tratterà di una riqualificazione realizzata grazie a una progettazione partecipata,Comune e Politecnico, sotto un’unica direzione dei lavori da parte dell’Amministrazione; un percorso in cui Palazzo Marino farà tesoro dell’esperienza degli enti e delle associazioni che da decenni lavorano in quel contesto.

 Immagine+2.png

Il primo importante intervento, che prevede la riqualificazione dell’ex Convitto e dell’ex Centrale termica, è reso possibile grazie al contributo di Fondazione Cariplo. Il progetto, il cui importo totale è di 11 milioni di euro e sarà finanziato per 8 milioni di euro dalla Fondazione e per 3 milioni di euro dal Comune di Milano (già inseriti nel Piano delle priorità delle opere pubbliche del 2012: http://on.fb.me/UVJTl1), prevede la messa in sicurezza e il recupero del complesso per un totale di 4.460 metri quadri. Nel dettaglio, l’intervento prevede il restauro architettonico del complesso vincolato dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio, oltre che la messa in sicurezza e il rinforzo strutturale dell’immobile, il rifacimento degli impianti e il superamento delle barriere architettoniche. Gli spazi recuperati saranno destinati in parte ad usi sociali diversi (1.830 mq), in parte alla scuola (2.630 mq). L’ex Convitto ristrutturato diventerà infatti la nuova sede della scuola media, liberando i 1.844 metri quadri dei padiglioni attualmente adibiti a questa funzione. Spazi che quindi saranno messi a disposizione della città come luoghi di aggregazione per i giovani e per attività formative e di socialità rivolte ai cittadini.

Confermando l’importanza del Trotter come progetto scolastico di eccellenza, l’intervento servirà anche ad aprire il parco e i suoi edifici e le sue strutture alla cittadinanza intera. La totale mancanza di manutenzione degli ultimi anni ha causato il progressivo stato di abbandono e degrado e la conseguente dismissione di diversi edifici del Trotter. L’Amministrazione intende riportare il Parco Trotter agli antichi splendori, restituendo alla città l’unicità di questa esperienza, adattandola alle esigenze attuali del quartiere e della città.

Dopo il completamento della fase progettuale e della gara, i lavori partiranno nell’estate del 2014 per terminare entro la fine del 2015. A partire da questo fondamentale intervento sull’ex Convitto, il Comune si impegna a stanziare nei prossimi bilanci le risorse necessarie per realizzare nuovi interventi di riqualificazione degli altri edifici presenti nel Parco Trotter. Al contempo il Comune proseguirà nella strada della ricerca di partner esterni con l’obiettivo di sostenere tutti gli oneri.
45111_172571966200124_1823025437_n.png
Le fasi della riqualificazione

  • Messa in sicurezza e riqualificazione dell’ex Convitto, compreso il piccolo edificio dell’ex centrale termica che si protende nella piazzetta verso via Padova e che può diventare un polo sociale interessante per il quartiere
  • Messa in sicurezza e riqualificazione a uso socio-culturale dell’edifico ex Acqua Potabile (il Comune ha già concluso l’intervento di messa in sicurezza e posa ex novo del tetto che era andato completamente distrutto ed è stato ricostruito secondo il disegno originale) e dei Padiglioni Zadra e Bongiovanni;
  • Nuova destinazione funzionale dei padiglioni e delle strutture interne al Parco, grazie al confronto con gli enti, le associazioni e la scuola;
  • Rinascita del patrimonio verde del Parco, cura delle recinzioni e suo inserimento nella viabilistica del quartiere.
Comune di Milano
Condividi su:Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Google+Email this to someone



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.