"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Anche la linea 4 avanza

Lentamente anche la linea 4 della metropolitana milanese si sta muovendo. La linea si snoderà da est a sudovest collegando l’Aeroporto di Linate alla stazione di San Cristoforo FS passando per Forlanini FS, Dateo S, San Babila M1, Sforza-Policninico (Crocetta M3) e Sant’Ambrogio M2.
Prima linea pensata in project financing (antecedente alla costruenda, e in parte ai nastri di partenza, M5) ha avuto diversi problemi di finanziamento da parte di Stato e Comune di Milano che ora sembrano in parte superati. Nel 2008 si sono svolte le indagini archeologiche propedeutiche in piazza San Babila, largo Augusto e Cerchia dei Navigli.

Dall’estate del 2012 è cominciata la cantierizzazione della tratta che verrà consegnata alla città entro EXPO2015: Aeroporto di Linate – Forlanini FS che permetterà l’interscambio con le linee suburbane S5-S6 (direzione Rho-Fiera) e S9. Per far fronte a un aggravio di costi inerente questa tratta sarà probabilmente sacrificata la stazione Quartiere Forlanini che verrà lasciata al rustico e aperta dopo il 2015. Si pensa di concludere l’opera entro il 2018.

Le stazioni della linea saranno: Aeroporto di Linate, Q.re Forlanini, Forlanini FS, Argonne, Susa, Dateo S, Tricolore, San Babila M1, Sforza-Policlinico, Santa Sofia, Vetra, Sant’Ambrogio M2, Parco Solari, Foppa, Washington-Bolivar, Tolstoi, Frattini, Gelsomini, Segneri e San Cristoforo FS.
Sarà una linea automatica con porte in banchina e lunghezza di quest’ultima di 60 metri. (M1, M2 e M3 110 metri e M5 50 metri). La frequenza massima sarà di 90 secondi (possibilità di scendere a 75) con portata di 24-28 mila passeggeri all’ora per direzione.
Finalmente possiamo dire di avere M4 in costruzione! Seguiranno aggiornamenti sullo stato dell’arte.

Fermata Quartiere Forlanini

Fermata Linate Aeroporto




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.