"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Genova – Perché dobbiamo esser sommersi dai motorini?

Perché il parcheggio dei motorini è quasi mai regolamentato da rastrelliere, specie in posti dove ne parcheggiano tanti? Corso Genova, ad esempio. Nelle foto che allego si vede benissimo il caos provocato dai motorini lasciati parcheggiati dove anni fa il marciapiede è stato allargato per consentire un migliore accesso ai mezzi pubblici, visto che ci troviamo ad una fermata del tram. Questa situazione è tipica di luoghi del genere, in particolare dove ci sono i marciapiedi larghi. Non è possibile regolamentarli ovunque con delle rastrelliere come è stato fatto in alcuni contesti?




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.