"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Zona Stazione Centrale – La porta d’ingresso a Milano

La stazione ferroviaria è uno dei biglietti da visita di una città. Nonostante i grandi lavori di ammodernamento di questi ultimi anni, la nostra stazione è, in più di un punto, tutt’altro che un fiore all’occhiello.
In cosa si imbatte dunque un visitatore che approda a Milano e che avesse la necessità di prendere una delle due linee metropolitane che passano da qui? Tanto per cominciare in una specie di cantiere di lavori in corso per ammodernamento da almeno cinque anni; in lunghi corridoi che fanno paura per desolazione e abbandono; in angoli lerci ovunque; in un infinito stuolo di ambulanti abusivi che improvvisano mercatini di ninnoli, giocattoli e souvenir stesi su teli disposti a terra; in gente in bivacco perenne; in rom presso le biglietterie automatiche che chiedono insistentemente soldi in cambio di assistenza alle macchinette a turisti e cittadini visibilmente in imbarazzo. Di operatori della sicurezza o di forze dell’ordine in generale neppure l’ombra.
Siamo proprio certi che la Stazione Centrale sia un posto sicuro e accogliente?




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.