"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Pantano – Quando l’abbandono è totale

Tra la straordinaria e tanto sottovalutata basilica di San Nazaro e il complesso della Ca’ Granda dell’Università Statale di Milano c’è una striscia di terra che pare non appartenere a nessuno. Il passaggio è anche pedonale; si entra da Via Pantano/Largo Francesco Richini e, attraversando un breve viale con lampioni e qualche panchina, si sbuca in uno spiazzo di auto parcheggiate e ruderi senza senso, che conduce in Via Francesco Sforza. Qui si trova la camera mortuaria dell’ospedale, un edificio vecchio e fatiscente immerso tra gli alberi e circondato da cespugli, ringhiere arrugginite, ruderi, ghiaia e parcheggi improbabili. Non so di chi sia quest’area (forse appartiene all’ospedale maggiore- Policlinico); certo è che si tratta di qualche ente che ne ha ben poca cura.
Le foto che trovate qui sotto sono abbastanza eloquenti: un area di posteggio autoveicoli che ad ogni pioggia si trasforma in acquitrino, verde incolto e rifiuti accumulati a due passi dall’abside secolare della basilica. Uno spettacolo che non fa certo onore alla nostra città.

 

2014-02-27 Pantano 1 2014-02-27 Pantano 2 2014-02-27 Pantano 3 2014-02-27 Pantano 4 2014-02-27 Pantano 5 2014-02-27 Pantano 6 2014-02-27 Pantano 7 2014-02-27 Pantano 8 2014-02-27 Pantano 9 2014-02-27 Pantano 10 2014-02-27 Pantano 11 2014-02-27 Pantano 12 2014-02-27 Pantano 13 2014-02-27 Pantano 14 2014-02-27 Pantano 15 2014-02-27 Pantano 17 2014-02-27 Pantano 18 2014-02-27 Pantano 19 2014-02-27 Pantano 20 2014-02-27 Pantano 21




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


One thought on “Milano | Pantano – Quando l’abbandono è totale

  1. giuppy

    Adesso è persino bello, avreste dovuto vederlo quando lo bazzicavo io da ragazzino ossia un buon 25 anni fa; quel selciato in pavè non c’era e menchemeno i lampioni; e quel parcheggio? Beh, quello c’è sempre stato e molto più pieno di quello che vedo; era occupato dalle auto degli abitanti della zona che dovevano versare un obolo di 100.000 lire al mese al parroco di san nazaro (tale don Giulio) rigorosamente in nero. Contavo una media di una settantina di macchine. Fate voi l’incasso annuale esentasse con un paio di calcoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.