"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

San Berillo 2014: ancora tanta strada da fare

La riqualificazione del quartiere di San Berillo è un tema scottante che ogni amministrazione che si sussegue, inevitabilmente, si propone di affrontare.
Oggi, però, siamo ancora lontani dal vedere finalmente risanata la ferita che affligge sia ciò che resta del vecchio quartiere di San Berillo, sia la parte sventrata, corrispondente all’attuale Corso Martiri della Libertà. Su quest’ultimo si attendono novità sul fronte dell’amministrazione comunale, che ha parlato genericamente di possibile revisione delle cubature private (mentre sono in corso di valutazione le opere di urbanizzazione), ma anche sul fronte dei privati, che devono avanzare le richieste di concessione edilizia per fare partire i lavori commissionati all’illustre architetto Mario Cucinella. Quest’ultimo è stato ricevuto dal sindaco Bianco, il quale ha dichiarato di essersi trovato in grande sintonia di vedute con l’architetto: una frase che fa ben sperare.

Una veduta di Corso Martiri della Libertà nel progetto di Cucinella

La riqualificazione di Corso Martiri della Libertà potrebbe innescare un circolo virtuoso, portando al recupero di San Berillo vecchio, naturale spazio di congiunzione tra il nuovo grande asse e la zona della cosiddetta “movida” catanese. Il sindaco immagina in quest’area, non a torto, residenze per studenti e luoghi di lavoro e commercio per artigiani ed artisti.

Intanto, questa è la situazione di San Berillo vecchio, fotografato da un tetto del quartiere, in questo torrido agosto 2014:




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.