"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Nuova – Monte Grappa 3, alcuni dettagli tecnici

Della trasformazione dell’edificio di Monte Grappa 3 abbiamo avuto modo di parlare diverse volte.

Si tratta del rifacimento di un immobile molto conosciuto esistente dagli anni 70, ex sede della Tecnimont; 40.000 mq a uso ufficio che il committente Antirion sgr ha deciso di riprogettare completamente.

Nel 2015 lo studio GBPA Architects e TEKNE sono stati incaricati per la progettazione e adesso i lavori procedono in maniera spedita avendo come termine fissato il 2017.

Come spesso accade, gli interventi riguardanti un edificio a suo modo iconico suscitano vivaci dibattiti tra chi avrebbe preferito il mantenimento dello status quo e chi, invece, accoglie con favore le innovazioni.

Noi abbiamo provato ad approfondire i dettagli del progetto che vede coinvolto come gruppo di progettazione: GBPA Architects  per la progettazione architettonica e la direzione artistica, TEKNE S.p.A. per la progettazione impianti, strutture, coordinamento, direzione lavori e certificazione  LEED, GAD Srl. per computazioni, capitolati e sicurezza infine ARUP come Project Management.

In occasione del nostro ultimo sopralluogo, sebbene non sia stato possibile accedere al cantiere, abbiamo casualmente incontrato sul luogo alcuni rappresentanti di GBPA dai quali ci siamo fatti raccontare a grandi linee le motivazioni dell’intervento e le sue caratteristiche tecniche.

Ecco cosa ci hanno spiegato: “quando siamo partiti con la progettazione del palazzo per uffici Monte Grappa 3, ex-sede Tecnimont, ci siamo trovati di fronte ad una grande sfida: il totale rifacimento di un edificio iconico e fortemente rappresentativo della realtà milanese degli anni Settanta. In risposta al brief del cliente avremmo potuto proporre un edificio dal forte impatto estetico ma del tutto slegato dall’esistente, abbiamo invece optato per un approccio progettuale rispettoso della storia dell’edificio e allo stesso tempo fortemente proiettato sulla contemporaneità compositiva e tecnologica.
Per questo motivo, abbiamo scelto di rimodulare l’involucro esterno con una nuova facciata vetrata a cellule basata sul passo degli elementi portanti che aumentasse la permeabilità e la luminosità dei locali. Caratteristica che l’edificio esistente non aveva negando il rapporto tra esterno e interno.
La lettura dei ritmi della nuova facciata risulta armonizzata e regolata sullo spartito di quella esistente, con conferma sia dei tagli verticali (attraverso elementi frangisole reinterpretati con l’uso del vetro serigrafato e lesene in alluminio anodizzato) che degli elementi di taglio orizzontale.
I materiali di riferimento sono l’alluminio, vetro e pietra in virtù di un linguaggio contemporaneo usato nel contesto di riferimento.
Abbiamo trasformato l’aspetto planimetrico e compositivo denso e chiuso, tipico di un edificio degli anni ’70, in un modello aperto e trasparente rafforzando ulteriormente il concetto di permeabilità, percettiva e fisica degli spazi.
L’intervento comprende inoltre una parziale demolizione di uno dei fronti, dando luogo ad una piazza interna coperta da una grande pensilina vetrata e caratterizzata da elementi di arredo e di aree verdi che determinerà il nuovo accesso all’edificio.
La presenza della nuova piazza sottolinea la nuova vocazione pedonale della area Monte Grappa/Garibaldi, diversamente da quando l’edificio esistente fu pensato quando il lotto era circondato da arterie ad alto scorrimento veicolare.
Completa l’intento di riqualificazione la creazione di un green roof con alloggiamento di pannelli solari/fotovoltaici.
L’edificio mira a raggiungere la certificazione LEED Platinum”

Di seguito alcune immagini aggiornate e il link ai nostri precedenti articoli

 

 

montegrappa_1montegrappa_2montegrappa_3montegrappa_5montegrappa_4

4 foto di Drewx

2016-10-06_monte-grappa-3_42016-10-06_monte-grappa-3_32016-10-06_monte-grappa-3_22016-10-06_monte-grappa-3_1

 

 

Rinnovo in Monte Grappa

Ecco Monte Grappa 3

Milano | Porta Nuova – Monte Grappa 3, novità

Milano | Porta Nuova; Il nuovo rivestimento per Monte Grappa 3

Milano | Porta Nuova – Monte Grappa 3: aggiornamento a settembre




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com


2 thoughts on “Milano | Porta Nuova – Monte Grappa 3, alcuni dettagli tecnici

  1. Doc

    Conosco bene quell’edficio e apprezzavo la sue realtà ermetica.
    La nuova facciata è molto bella e riprende le geometrie verticali ricreando dei “tagli”.
    Ottimo intervento e ❤️Milano

  2. ocia87

    Ottimo intervento. Per quanto l’edificio precedente fosse interessante era molto pesante. Questa rivisitazione non lo rinnega ma lo attualizza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.