"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Vittoria – Cantiere Corso di Porta Vittoria: aggiornamento agosto 2018

La seconda parte del reportage di Valter Repossi ci porta lungo il Corso di Porta Vittoria, questa volta da piazza Cinque Giornate sino davanti alla Biblioteca di Palazzo Sormani.

La rimozione dei vecchi binari ha permesso anche di trovare tracce, minime, di amianto che è stato prontamente rimosso. Pare sia abbastanza anormale come situazione, in quanto non poche linee tranviarie della città sono state costruite collocando l’amianto sotto i binari: nel caso di Corso di Porta Vittoria si tratta di un lavoro effettuato negli anni Sessanta quando gli effetti nocivi dell’amianto non erano conosciuti (fonte mitomorrow.it).

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


One thought on “Milano | Porta Vittoria – Cantiere Corso di Porta Vittoria: aggiornamento agosto 2018

  1. Federico

    Per la precisione è la roccia da cui venne ricavato il pietrisco dei binari che contiene tracce di amianto. Il rischio maggiore è epr coloro che devono lavorarci (operai e supervisori), anche perché saranno soggetti a tale rischio spesso durante il loro lavoro nel corso della vita. Le cautele sono per loro, e sono tanto più restrittive di quanto non lo dovessero essere per il rischio reale di rilascio di fibre.
    Stesso cosa capita in piazzale Baiamonti (dove si rimuovono i binari per la pista ciclabile), e capiterã ovunque ė stato utilizzato quel pietrisco quando sarà necessario sostituire i binari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.