"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Arexpo – Partito il primo tassello di Mind

In questi giorni sono parti i lavori al cantiere per il nuovo Istituto Galeazzi dove sorgeva Expo 2015. L’investimento è pari a 300 milioni di euro.

La conclusione del cantiere e l’inaugurazione della struttura progettata da Binini Partners avverrà entro il 2021, per quella data l’edificio di 16 piani sarà pronto ad ospitare 589 posti letto, 650 medici, 430 docenti e studenti universitari. L’intero edificio sarà ecosostenibile, realizzato anche per ottimizzare gli spazi, tempi e percorsi del personale e dei pazienti.

Finalmente dopo lunghi percorsi, un altro tassello della nuova Milano che parte.

L’area in cui sorgerà il nuovo istituto è quella nel quadrante nord-ovest del “Grande Pesce” che è la forma del sito Expo. Da qui l’accesso ai mezzi di trasporto è senza alcun dubbio la migliore, garantirà un più efficace collegamento con l’hinterland e anche con la città stessa, essendoci vicine le stazioni della M1 e delle FS di Rho Fiera, oltre alle autostrade che portano all’aeroporto di Malpensa.

Le immagini del cantiere sono tratte dal TG1.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.