"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Cinque Vie – Via Speronari 4: imitazione storica

Il vecchio edificio di edilizia povera che si trova in via Speronari (centro Storico e Cinque Vie) dopo oltre cinque anni di abbandono totale, dall’anno scorso è stato riqualificato completamente.

Da poche settimane è stato “spacchettato” dalle impalcature e sorpresa… il vecchio edificio ha guadagnato due finestre in più per piano e cornici alle finestre un tempo inesistenti.

Infatti per ogni piano (3 più un sopralzo) vi erano originariamente 4 finestre, fornite di balconcino solo al secondo piano. Ora l’intera facciata è stata completamente trasformata in un ibrido stile che replica una facciata di fine Ottocento.

Comunque un bel risultato per una delle poche case antiche superstiti in queste vie. Qui si trovava l’ortolano più vecchio della città.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


7 thoughts on “Milano | Cinque Vie – Via Speronari 4: imitazione storica

  1. ..:

    In centro città sono totalmente a favore delle imitazioni storiche, specie quando sono ben riuscite come in questo caso.

    1. Anonimo

      Condivido al 100%!

      Solo una cosa non mi convince, il 4° piano.

      Questo è uno dei rarissimi casi in cui ampliare il vecchio sopralzo avrebbe potuto migliorare l’aspetto complessivo del palazzo invece che deturparlo come accade praticamente sempre, il 4° piano secondo me andava costruito anche dove manca.

      Lasciato così sembra monco.

  2. tatino pensabene

    ma l’hanno fatto volutamente brutto per far capire che si tratta di un fake o è proprio che non siamo piu’ in grado? Due balconi, con una balaustra in ferro. Manco l’ABC……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.