"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Volta – Quelle rotaie esposte in via Farini

Solo pochi giorni fa vi abbiamo segnalato lo stato pietoso e pericoloso dell’asfalto intorno alle rotaie dei tram in viale Piave angolo via Bixio.

Ecco un’altra segnalazione di questo problema di manutenzione spesso ignorato.

Infatti, le rotaie dei tram, denudate dalla storica presenza del pavé, che evitava l’effetto “trincea” ai lati della ferraglia, spesso diventano pericolose, come si vede anche da queste immagini da via Farini (via Cenisio) angolo piazzale Baiamonti. Come si vede, ai lati della rotaia, il catrame non regge a lungo e dopo qualche anno diventa un fosso di qualche centimetro, brutto a vedersi ma soprattuto pericoloso.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


5 thoughts on “Milano | Porta Volta – Quelle rotaie esposte in via Farini

  1. Lorenzo

    Stessa situazione in rimembranze di Lambrate nella via che dalla piazza porta alla stazione di Lambrate!
    Imbarazzante la situazione di questi tratti di strada che hanno bisogno di una costante manutenzione ogni anno ma che purtroppo non viene fatta. Mettete sto pavé o trovate qualche altro modo insomma.

  2. Anonimo

    L’asfalto è un materiale troppo debole per le vibrazioni dei tram. Nel Centro-Nord Europa, dove passano i tram ci sono sempre i sampietrini (o equivalente locale). Ma un tempo era così anche a Milano e in qualche via si vede ancora: pavé al centro, dove passano i tram, è asfalto ai lati.

    Per lo stesso motivo, nelle tranvie di nuova realizzazione si mettono gli autobloccanti (es. Firenze).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.