"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Bullona – Cantieri in zona: da via Principe Eugenio a piazza Gerusalemme, fine ottobre 2020

Un giretto per cantieri in zona Bullona. Molti piccoli cantieri ma anche qualche grande intervento. Cominciamo dai due cantieri di via Principe Eugenio, quasi in piazza Caneva.

Il primo è via Principe Eugenio 13, dove sono ancora in corso le demolizioni della palazzina anni Trenta, al suo posto sarà costruito un nuovo edificio residenziale.

Poco oltre, dirigendoci verso piazza Caneva, ecco il più vasto degli intervneti in zona, le Residenze Princype, progettato dallo studio Marco Piva in costruzione sempre in via Principe Eugenio. Purtroppo le cesate di cantiere sono molto alte e pertanto possiamo solo ammirare la gru.

Qui sotto i rendering delle Residenze Princype.

Passiamo oltre via Cenisio e ci imbattiamo nel piccolo cantiere di via Chieti, dove la vecchia palazzina è stata demolita e al suo posto sorgerà un nuovo condominio.

Di seguito i rendering del progetto di via Chieti 8.

Passiamo in Piazza Gerusalemme, dove troneggia da qualche anno ormai il cantiere, giunto quasi alla conclusione di via Mussi 26. Di questo ancora non si trovano rendering.

Concludiamo col cantiere più elegante, dove un vecchio edificio del primo Novecento sarà trasformato in residenze di lusso. Ci troviamo di fronte alla graziosa chiesa della Madonna di Lourdes di via Lomazzo e il progetto si chiama The Loma.


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


2 thoughts on “Milano | Bullona – Cantieri in zona: da via Principe Eugenio a piazza Gerusalemme, fine ottobre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.