"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Torino | Nichelino – Un murale come omaggio al grande Piero Angela

In occasione dei Nichelino Lights Up Festival – progetto di riqualificazione urbana del Comune di Nichelino, prima cintura di Torino – gli organizzatori del Progetto hanno deciso di omaggiare il grande Piero Angela con un grande – fisicamente – murale, apparso la scorsa settimana e completato domenica scorsa.

Il murale, realizzato dal Maestro Davide Andreazza, in collaborazione con il curatore artistico del NLUF Karim Cherif, sorge al civico 116 di Via Torino, su un edificio di due piani, e sembra essere il primo di una lunga serie di murali che, secondo l’Assessore alle Politiche Giovanili Fiodor Verzola, avrà come obiettivo omaggiare altre importanti personalità locali e nazionali.

Piero Domenico Angela, torinese classe 1928, è mancato ad agosto di quest’anno, e avrebbe compiuto 94 anni fra qualche giorno, il 22 dicembre. Ai più è conosciuto come il padre della divulgazione scientifica italiana, che lui stesso portò in Italia – ispirandosi a quella di matrice anglosassone – e che gli fece creare un programma storico televisivo: Quark, in onda dal 1981 e da allora divenuto simbolo della documentaristica nelle tv italiane, grazie al quale l’Angela ottenne diversi riconoscimenti per meriti in campo scientifico, giornalistico e divulgativo.

La divulgazione scientifica, però, ha ricoperto solo una parte della sua carriera variegata: Piero infatti nasce come musicista jazz, sua grande passione, che lo porta a dedicarcisi dal 1936 al 1952 – suonando in diversi jazz club di Torino e d’Italia. In seguito, inizia a lavorare come giornalista per la Rai, dapprima per il Giornale Radio Rai e dopo, con l’invenzione della TV, come giornalista inviato a Parigi e Bruxelles, fino a diventare conduttore del TG2. Fu anche inviato di guerra in Iraq e Vietnam, fin quando, a fine anni ‘60, ha iniziato ad occuparsi di divulgazione scientifica, attività che lo accompagnerà per tutta la sua vita e che instillerà anche al figlio, Alberto Angela, tutt’ora uno dei massimi esponenti divulgatori in Italia.

Lo stesso Alberto che lo scorso 13 Dicembre, in visita al murale a Nichelino, non è riuscito a trattenere le lacrime, commuovendosi davanti all’opera d’arte dedicata a suo padre ma che, in chiave culturale ed educazionale, potrebbe essere considerato il padre di tutti noi italiani.

Fonte immagini: Google, Wikipedia.




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Ingegnere Edile appassionato di Architettura e Ingegneria e operante nel settore delle Costruzioni, sia in Italia che all’estero.


One thought on “Torino | Nichelino – Un murale come omaggio al grande Piero Angela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.