"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Approvati dalla Giunta 50 progetti

Un piano delle priorità 2012 da oltre 246 milioni: maggiori fondi per le scuole milanesi. Oltre 9 milioni per le piste ciclabili. Castellano: “Più fondi per periferie, case, scuole e mobilità sostenibile”  Milano, 9 novembre 2012 – Un piano delle opere prioritarie 2012 da oltre 246 milioni di euro (di cui circa 80 milioni cofinanziati). Oggi la Giunta comunale ha approvato 50 progetti che, tra preliminari e definitivi, riguardano 36 opere per un totale di circa 89 milioni di euro. Progetti che saranno trasmessi alla Cassa Depositi e Prestiti per la concessione dei mutui in tempo per la scadenza (prevista lunedì 12 novembre).

I restanti progetti, per un totale di oltre 77 milioni di euro, saranno approvati nelle prossime settimane e finanziati grazie alle ridevoluzioni di mutui precedenti. Altri interventi, per un  totale di 31 milioni e 600 mila euro, riguardano invece l’integrazione o la modifica di opere già finanziate in precedenza. 

“Abbiamo lavorato molto in questi mesi – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Lucia Castellano – per rispondere alle esigenze della città e dei cittadini. Uno sforzo che, in un momento di risorse scarse, abbiamo indirizzato soprattutto alle periferie, prevedendo maggiori fondi per la mobilità sostenibile e la sistemazione delle strade, per la riqualificazione di stabili e alloggi popolari e per la bonifica delle scuole dall’amianto, a partire da nidi e materne”.

Tra le opere contenute in elenco, per la parte Mobilità e Verde, spiccano la sistemazione e la creazione di piste ciclabili (9.620.000 euro) che renderanno continuativa e fruibile per tutti una rete oggi frammentata; la realizzazione di Nuove ‘Zone 30’ in quartieri periferici e semicentrali per una maggiore sicurezza stradale (3.000.000 euro); oltre 300 posti auto e 380 stalli per biciclette grazie al nuovo parcheggio d’interscambio di Comasina M3 (3.800.000 euro); circa 1.000 alberi e aiuole salvaguardati e protetti grazie ad interventi sulle radici e sugli spazi di piantagione (2.000.000 euro); il risanamento e la messa in sicurezza della galleria tra stazione Piola e stazione Lambrate M2 (7.087.560 euro).

Maggiori fondi alle scuole milanesi che da tempo attendono interventi. Per proseguire la bonifica dall’amianto di nidi e materne comunale, sono stati stanziati 6.250.000 euro (che integrano l’appalto da 6 milioni di euro attualmente in corso, grazie al quale sono state già bonificate 13 scuole, sono in corso interventi in altri 2 istituti e altri 4 sono già previsti e pronti a partire nei prossimi mesi). Avanti anche con interventi per la messa in sicurezza e l’adeguamento a norma di legge delle scuole cittadine grazie a 10.450.000 euro.

Previsto poi un apposito stanziamento per l’abbattimento della scuola di via Pisa (1.700.000 euro) e per il rifacimento delle coperture della scuola elementare di via San Colombano e del complesso scolastico di via Circo-Cappuccio-Cardinal Massaia-Sant’Orsola.

Anche lo storico complesso del Parco Trotter sarà oggetto di riqualificazione grazie ad uno stanziamento di 11 milioni di euro di cui 8 cofinanziati.

Nel capitolo Casa e Demanio, trovano spazio il risanamento dello storico quartiere popolare ‘Umanitaria’ di Via Solari 40 e la sistemazione di case e spazi demaniali (8 milioni di euro). E grazie a un milione e mezzo di euro, sarà possibile intervenire sulla Galleria Vittorio Emanuele per il ripristino e la sistemazione del complesso monumentale, ad esempio in caso di cedimenti o crolli. 

Oltre 5 milioni di euro sono stati poi stanziati per la manutenzione straordinaria di biblioteche e musei e per interventi al Piccolo Teatro. Altri 6 milioni di euro per la manutenzione dei cimiteri cittadini. Per gli impianti in carico allo Sport, 1.200.000 euro. E 3 milioni e mezzo di euro per la riqualificazione delle residenze e degli immobili destinati a servizi per anziani e disabili.

Comune di Milano




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.