"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Il BikeMi non considerato

Continuiamo a parlare di un tema ultimamente molto dibattuto: parcheggi abusivi di automobilisti indisciplinati.

E’ incomprensibile infatti cosa spinga alcune persone a pacheggiare a pochi centrimetri dalle biciclette delle stazioni del BikeMi; eppure i cartelli di rimozione forzata sono ben visibili.
Evidentemente il problema risiede nel menefreghismo di certi automobilisti alla ricerca di un parcheggio legale; sono sicuro che lo facciano consapevolmente, ben consci del fatto che raramente una infrazione del genere gli venga contestata.
In queste foto è chiaro come siano colpite anche le stazioni in odore di apertura.

BikeMi è un servizio in continua espansione, che ha appena tagliato il traguardo delle 170 stazioni e sul quale, a detta dello stesso assessore alla Mobilità, il Comune punta molto. Speriamo che l’inciviltà non scoraggi altre persone ad usufruire del servizio.

Lorenzo Anile

Stazione 160 Zara M3-M5

Stazione 54 Sant’ Eustorgio – P.ta Ticinese 

Stazione non ancora attiva 152 S. Gottardo – Gentilino


Urbanfile utilizza mappe basate su dati ©️ OpenStreetMap contributors

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.