"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

La “Madonna Dreyfus” non è di Leonardo

Grandi notizie per la mostra di Leonardo che si terrà a Milano l’anno prossimo. Sono in arrivo da Parigi, l’”Annunciazione”, la “Belle Ferroniére” e il “San Giovanni Battista”, un tris d’eccezione che arricchirà in maniera sostanziosa l’evento dedicato al genio vinciano. Era stata richiesta anche la “Sant’Anna”, ma per questioni dovute alle dimensioni e allo stato di conservazione, il prestito non è stato accordato. Grande generosità quindi da parte dei nostri cugini d’oltralpe, generosità che non ha contagiato però Venezia e Torino che pare siano intenzionate a negare il prestito dell’”Uomo Vitruviano” e il celebre ritratto icona di Leonardo da Vinci.

A margine di queste notizie, va ricordato che a differenza di quanto scritto dalla stampa, la “Madonna Dreyfus” in arrivo da Washington NON è di Leonardo ma di Lorenzo di Credi (la stessa National Gallery di Washington espone l’opera attribuendola al di Credi e non a da Vinci) a Washington invece  è presente Ginevra de Benci, unica opera di Leonardo oltre oceano.

Belle Ferroniére

Madonna Dreyfus

Madonna Dreyfus
Ginevra de Benci




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.