"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Porta Nuova – Rimosse le vecchie paratie dalla Conca dell’Incoronata

Sono state rimosse ieri mattina le paratie Vinciane della Conca dell’Incoronata. L’operazione è iniziata verso le 7 del mattino ed è terminata intorno alle 13. Le quattro paratie sono state avvolte con teli e collocate sui camion tramite gru situate in via San Marco.  Subito dopo sono state trasportate a Nova Milanese presso i laboratori del CeSRL,  il Centro Studi di Ricerca sul Legno, dove si procederà all’analisi del manufatto, al progetto di conservazione e alla successiva fase di pulitura, disinfestazione, consolidamento e restauro conservativo. L’operazione sarà effettuata sotto la supervisione del restauratore di beni culturali Salvatore Napoli  del CORES4N, la società che realizza il restauro in sponsorship con i Navigli Lombardi.

Una volta terminata la fase di restauro, le porte verranno riportate in via San Marco prima dell’avvio di Expo 2015. Il progetto complessivo, concordato con la Soprintendenza ai Beni Architettonici e Paesaggistici di Milano, vedrà coinvolti anche i residenti di via San Marco di fronte alla Conca che si sono impegnati a portare avanti la manutenzione del sito.

Noi potremmo aggiungere che il Comune si dovrebbe occupare della manutenzione di aiuole e opere d’arte della città, come Porte, statue, giardini e aiuole e i cittadini limitarsi a mantenere pulito il luogo. La Conca dell’Incoronata è stata ripulita diverse volte, a distanza di anni, troppi, e ogni volta si arrivava ad un livello di degrado veramente deprolevole. Forse, anziché intervenire una volta ogni 8/10 anni, converrebbe fare un sopralluogo almeno ogni mese.

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.