"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Cuccagna – Un po’ di ordine attorno alla vecchia cascina

La parte iniziale verso Porta Romana di via Muratori nel 2013-14 venne sottoposta ad un intervento di riqualificazione come Isola Ambientale, dove le automobili non possono superare i 30 km orari.

Proseguendo lungo la via Muratori arriverete in un grande spiazzo dove a dominare la scena, nonostante le piccole dimensioni, c’è un palazzo posto di sbieco davanti ad uno spiazzo enorme: si tratta dell’antica cascina Cuccagna.

Già presente nella mappa manoscritta del catasto teresiano del 1722 col nome di Cassina Torchio detta Preganella, pertiche 1,20, valor capitale 30 scudi, la cascina era dei Padri Fatebenefratelli, che nei terreni di pertinenza vi coltivavano le erbe officinali per l’Ospedale Maggiore. 

Verso il 1920 la Cascina Torchio eredita il nome di Cuccagna da una cascina contigua, abbattuta per lasciare spazio alla circonvallazione.

La pianta iniziale a “L” si arricchì di altri corpi fino all’attuale a forma di “E”, visibile nella carta dei sobborghi di Milano del 1838. Questa struttura aperta favorisce un utilizzo misto, abitativo e produttivo: vi si insediano artigiani e una rinomata osteria, la cui memoria è viva tra gli anziani del quartiere. 

Dal 1984 è di proprietà del Demanio Comunale che dieci anni più tardi la dichiarerà inagibile, sgomberandola da abitanti e attività. 

Alla fine degli anni ’90 un gruppo di cittadini e associazioni della Zona 4 di Milano inizia a interessarsi di questo bene pubblico in rovina, fonda la Cooperativa Cuccagna e promuove una serie di iniziative volte al recupero della cascina. 

Oggi la Cuccagna è ben radicata nel quartiere ed è diventata il fulcro della zona. Spazio culturale, di svago e sociale. A lato della cascina si trova il centro sociale CSA Vittoria, altro aggregatore sociale della zona.

Come dicevamo, la cascina si trova in un punto molto largo della via tanto da sembrare una vera e propria piazza.

La via Muratori diventa più larga appena supera l’incrocio con via Tiraboschi e via Lazzaro Papi. I marciapiedi sono così larghi che vengono utilizzati come parcheggio selvaggio.

Possibile che non si riesca a porre rimedio a tutto questo disordine urbano? Possibile trovare una soluzione più degna?

Noi, abbiamo provato a pensare, come al solito, a soluzioni semplici che potrebbero cambiare aspetto alla via e al piazzale antistante la Cuccagna.

Anzitutto pianteremmo degli alberi lungo la via Muratori nel tratto che va da via Tiraboschi a via Friuli eliminando il parcheggio selvaggio.

Prosegueremmo con l’intervento anche nell’area antistante la cascina Cuccagna. Magari creando la piazza mancante, anche qui inserendo alberature e, magari in questo caso, togliendo asfalto e inserendo masselli in pietra. Naturalmente chiudendo al traffico il tratto sino a viale Umbria, lasciando il passaggio solo ai residenti.

Non sarebbe un intervento necessario e di facile realizzazione?




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


2 thoughts on “Milano | Cuccagna – Un po’ di ordine attorno alla vecchia cascina

  1. lisander

    i vs. sempre ottimi e precisi rendering dimostrano quanto poco basterebbe per fare di una città mediamente sciatta una città piacevole e vivibile senza ricorrere ai grandi progetti delle archistar, infatti credo che un buon progetto fatto redigere dall’ufficio tecnico del comune potrebbe in questo e tanti altri casi restituire bellezza e decoro in molte zone della città, altro che olimpiadi, navigli aperti e grandeur, stiamo con i piedi per terra, restiamo umani!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.