"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Centrale – Gli alberi secchi non ci sono più!

Ricordate gli ormai famosi alberi secchi che dal 2015 “decoravano” l’orrenda Via Vittor Pisani in Centrale? Ebbene sono stati rimossi finalmente e ora i vasi, vuoti, rimarranno così per altri sette anni (speriamo di no).

La vicenda di questi poveri alberi risale all’epoca di Expo 2015, quando vennero posizionati nei pressi della Rinascente in piazza del Duomo. Dopo l’evento vennero donati al Comune che li volle sistemare in Via Vittor Pisani, Centrale, per “inverdire” il tratto iniziale che da anni è una distesa di lastre in pietra, cemento e asfalto (non certo una bella immagine per chi giunge in stazione). Peccato che nessuno si prese la briga di dar loro sostentamento e acqua, né il Comune né i commercianti della via. Così le povere piante, che erano anche alberi di alto fusto a dire il vero, seccarono, rimanendo tutti questi anni senza che nessuno provvedesse alla loro rimozione.

Sette anni dopo (un bambino nel frattempo avrebbe iniziato le elementari), grazie anche alla bufera di vento del febbraio scorso, qualcuno si è degnato di rimuovere i poveri tronchi ormai sradicati dai vasi.

Chissà se prima o poi anche questo tratto di via Vittor Pisani verrà riqualificato?

Referenze immagini: Roberto Arsuffi

Stazione Centrale, Degrado, Centrale, Via Vittor Pisani, Piazza della Repubblica, Arredo Urbano, Verde Pubblico, Aiuole, Piazza Duca d’Aosta

Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Con l’affermarsi dei Social Network, che richiedono sempre una maggiore velocità di aggiornamento, Urbanfile è stato affiancato da un blog che giornalmente segue la vita di Milano e di altre città italiane raccontandone pregi, difetti e aggiungendo di tanto in tanto alcuni spunti di proposta e riflessione.


8 thoughts on “Milano | Centrale – Gli alberi secchi non ci sono più!

  1. Anonimo

    Senza un impianto di irrigazione collegato ai vasi, non ha senso mettere altre piante.

    Ma con tutti i palazzi ristrutturati o in ristrutturazione, non riescono a far decollare un progetto/concorso di ridisegno di Vittor Pisani?
    Sarebbe anche ora.

  2. Anonimo

    La via andrebbe riqualificata e piantumata. E’ il biglietto da visita della città per chi arriva in treno. Non mi bevo il solito discorso che non si può piantumare perché sotto passa la metropolitana. Siamo nel 2022 ed esistono orami decine di soluzioni ingeniose se veramente si volesse procedere in questo senso.

    A proposito di biglietti da visita per chi arriva in città non parliamo di viale Forlanini che sembra la strade di ingresso di una favelas o di piazzale Cadorna che è l’esempio estremo di sciatteria e caos.

  3. Wf

    Sta via andrebbe sbancata per costruire delle vasche in cemento armato per mettere degli alberi.

    Il resto è velleitario e fuffa

  4. Anonimo

    Non so cosa rappresenti meglio la cura e gestione del territorio.. lo stato di via Vittor Pisani, ma vi sarebbero decine di casi, o lo stato della fermata del tram 7, “, Arcimboldi Ateneo nuovo”… da senza parole. Abbandono TOTALE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.