"Anche le città hanno una voce" | Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Ma che bello è Corso Lodi

Devo dire che corso Lodi è proprio una bella strada. Mi riferisco soprattutto alla prima parte, quella che da Piazza delle Medaglie D’oro scende fino a Piazzale Lodi. Sistemata alla fine degli anni novanta (se non erro), rimane un bellissimo intervento di arredo urbano. Trovo molto belli i dissuasori in pietra e la pista ciclabile (credo una delle più vecchie di Milano). C’è abbastanza verde e una bella pavimentazione. Mi piacciono molto anche i lampioni, originali; ricordo che all’inizio erano pitturati in giallo, ma le proteste per il colore forse eccessivo hanno portato ad una tinta più sobria, il grigio (personalmente li trovavo gradevoli anche gialli). Ora stanno lavorando al prolungamento della pista ciclabile verso sud e sistemando il cavalcavia sulla ferrovia. Anche la seconda parte della via, il tratto dopo piazzale Lodi, non è male: si distingue perché al centro della carreggiata si trova un percorso pedonale che la fa sembrare una specie di Rambla Calalana.


Qui ho documentato i lavori in piazzale Lodi.

Qui devono ancora spostare il semaforo
Condividi questo articolo su:
Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin



Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Appassionato di architettura, urbanistica, trasporti e politiche del territorio. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile.org una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Lavora nell'amministrazione immobiliare in Ceigecond


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.