"Anche le città hanno una voce" — Segnalazioni, bellezze, architettura, storia e altre curiosità urbane.

Milano | Guastalla – La chiesa manierista di San Barnaba

La piccola chiesa di San Barnaba fu costruita su disegno dell’architetto perugino Galeazzo Alessi nel 1561 come chiesa madre dei Chierici Regolari di San Paolo, anche detti Barnabiti. L’Alessi da qualche anno era a Milano, impegnato nella costruzione del sontuoso palazzo di Tommaso Marino nell’attuale piazza della Scala. Al suo posto vi era in precedenza una piccola chiesa chiamata S. Barnaba in Brolo, del XII secolo, sulla quale ben poco è risaputo: era certamente di piccole dimensioni, ma non conosciamo con esattezza né la forma né la posizione rispetto alla chiesa attuale. L’ipotesi più fondata è, secondo la maggioranza degli studiosi, quella avanzata da padre Galli che, nel 1892, diresse i lavori di scavo per realizzare la cripta progettata da Maciachini: a suo parere l’edificio antico era posto nella stessa direzione della nuova chiesa, e occupava l’area del presbiterio e del coro attuale.

La facciata è bipartita, come è ben evidente, da due ordini  sovrapposti da un cornicione ed è sormontata da un timpano rettangolare decorato con ghirlande scolpite. La facciata è rimasta più decorata nella parte superiore e meno in quella inferiore a causa del distaccamento dei fregi dovuti al passare del tempo. In facciata si trovano quattro nicchie semicircolari contenenti le statue di San Barnaba e di Sant’Ambrogio nell’ordine inferiore, di San Pietro e San Paolo in quello superiore. Il portone è stato realizzato nel 1965 dallo scultore milanese Giovanni Maria Stoppani. La facciata è stata restaurata nel 2010.

L’interno è a navata unica con tre cappelle per lato è illuminato dalla finestra a serliana posta in facciata. In prossimità del presbiterio, rialzato di tre gradini rispetto al resto della chiesa, si allarga, per restringersi nell’area del coro quadrangolare, coperto con volta a crociera affrescata, e dell’abside semicircolare. Le pareti di tutta la chiesa sono riccamente decorate con elementi architettonici in stucco dorato. Nel 1625 la volta della navata e il coro vennero dipinte ad affresco da Camillo Procaccini. San Barnaba vanta al suo interno un’interessante raccolta di dipinti del Manierismo milanese: in una delle cappelle laterali è conservata un olio su tavola con le Stigmate di San Francesco d’Assisi di Giovan Paolo Lomazzo, in un’altra una Pietà di Aurelio Luini mentre ai lati dell’altare maggiore si segnalano le due grandi tele commissionate da Gian Giacomo Trivulzio a Simone Peterzano, con Storie dei Santi Paolo e Barnaba, prima opera del pittore a Milano (1572-1573). Sotto l’altar maggiore post-conciliare, entro un’urna di vetro, è conservato il corpo del fondatore dei Barnabiti, sant’Antonio Maria Zaccaria. Sulla cantoria in controfacciata, entro una cassa lignea neoclassica con mostra composta da tre cuspidi di canne di Principale ciascuna entro un campo, si trova l’organo a canne, costruito da Pacifico Inzoli nel 1896.

2016-06-03_Via_Commenda_14

Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_1

Purtroppo c’è poco rispetto per questo piccolo gioiellino rinascimentale, poichè davanti all’ingresso sono stati piazzati pali, cartelli e panettoni senza un vero ordine.

San_Barnaba_VIa_Commenda 2016-06-03_Via_Commenda_12

 

Di seguito le foto di tommolo

Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_2

Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_3 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_4 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_5 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_6 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_7 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_8 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_9 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_10 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_11 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_12 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_13 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_14 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_15 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_16 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_17 Chiesa_dei_Santi_Barnaba_e_Paolo_18

Nel presbiterio i due dipinti di Simone Peterzano, maestro di Caravaggio. I santi Paolo e Barnaba, 1573-1590. Molti attribuiscono alcune teste nel dipinto realizzate dalla mano di Caravaggio quando era allievo del grande pittore veneto-lombardo.

S. PETERZANO ? CARAVAGGIO, I santi Paolo e Barnaba a Listri, 1573-1590, olio su tela, cm. 305 x 410, Milano, chiesa dei santi Paolo e Barnaba, parte destra del presbiterio

parte destra del presbiterio

 

Simone_Peterzano_Santi_Paolo e Barnaba

Parte sinistra del presbiterio




Per l'utilizzo delle immagini scrivere a info@dodecaedrourbano.com

Milanese doc. Appassionato di architettura, urbanistica e arte. Nel 2008, insieme ad altri appassionati di architettura e temi urbani, fonda Urbanfile una sorta di archivio architettonico basato sul contributo del web e che in pochissimo tempo ha saputo ritagliarsi un certo interesse tra i media e le istituzioni. Curatore dal 2013 del blog in questione.


3 thoughts on “Milano | Guastalla – La chiesa manierista di San Barnaba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.